fbpx
retour
#LUXURY

Chopard Mille Miglia 2022 Race Edition: il segnatempo per chi ama i motori

Non una semplice gara automobilistica, una la gara automobilistica per eccellenza. Negli anni Cinquanta, “la corsa più bella del mondo” secondo il grande Enzo Ferrari, vedeva i migliori piloti sfidarsi sulla 1.000 Miglia, il viaggio di andata e ritorno tra Roma e Brescia. All’epoca si svolgeva su strade aperte e vide il trionfo dei migliori piloti, ma anche, purtroppo, tragici incidenti. Troppo pericolosa, la gara fu infine vietata prima di rinascere dalle sue ceneri nel 1988 in una versione amatoriale. Karl Frederich Schefeule, co-presidente e co-proprietario di Chopard insieme alla sorella Caroline, aveva segretamente un’altra passione oltre all’orologeria: le auto da corsa storiche e gli oggetti da collezione. Si fece carico di questo evento e ne divenne non solo cronometrista, ma anche sponsor ufficiale. Per l’occasione, ha progettato un cronografo, rinnovato ogni anno in una nuova versione, con un cinturino che utilizza la pelle traforata. Generoso con i suoi 44 mm, consente una lettura veloce e offre un tocco di esclusività: sono previsti solo 1000 esemplari in acciaio e 250 per la versione con oro rosa.

Chopard Mille Miglia 2022 Race Edition: il segnatempo per chi ama i motori

Non una semplice gara automobilistica, una la gara automobilistica per eccellenza. Negli anni Cinquanta, “la corsa più bella del mondo” secondo il grande Enzo Ferrari, vedeva i migliori piloti sfidarsi sulla 1.000 Miglia, il viaggio di andata e ritorno tra Roma e Brescia. All’epoca si svolgeva su strade aperte e vide il trionfo dei migliori piloti, ma anche, purtroppo, tragici incidenti. Troppo pericolosa, la gara fu infine vietata prima di rinascere dalle sue ceneri nel 1988 in una versione amatoriale. Karl Frederich Schefeule, co-presidente e co-proprietario di Chopard insieme alla sorella Caroline, aveva segretamente un’altra passione oltre all’orologeria: le auto da corsa storiche e gli oggetti da collezione. Si fece carico di questo evento e ne divenne non solo cronometrista, ma anche sponsor ufficiale. Per l’occasione, ha progettato un cronografo, rinnovato ogni anno in una nuova versione, con un cinturino che utilizza la pelle traforata. Generoso con i suoi 44 mm, consente una lettura veloce e offre un tocco di esclusività: sono previsti solo 1000 esemplari in acciaio e 250 per la versione con oro rosa.